CESSIONE DEL QUINTO a Roma

Le migliori soluzioni per ogni tua esigenza,
Contattaci - tel. 06 58233816!


o Richiedi un preventivo gratuito

VIENI A TROVARCI IN AGENZIA TEL. 06 58233816

O SE PREFERISCI COMPILA IL MODULO - PREVENTIVO GRATUITO CON APPROVAZIONE IN UN'ORA

RICHIEDI IL TUO PREVENTIVO GRATUITO

APPROVAZIONE IN UN'ORA

TIPOLOGIA DI IMPIEGO

Autorizzo Fin Solution Italia spa ad utilizzare i miei dati per essere ricontattato. Ho preso visione di quanto previsto agli artt. 7 e 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196 con l' Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati (questo assenso e' indispensabile per procedere con la sua richiesta di prestito).




P.zza Bologna, 22
SCALA B - 3° piano - int.7
00162 ROMA (RM)

Chi Siamo

Prestiti Roma è un dominio di proprietà di Fin Solution Italia spa, agenzia in attività finanziaria operativa in Roma - Regione Lazio oltre anche nelle province di Latina, Frosinone, Rieti. Attiva nel settore dei finanziamenti a dipendenti pubblici, privati, statali e pensionati da più di dieci anni, Fin Solution Italia spa può vantare un team dinamico e altamente qualificato di professionisti che operano nel comparto dell’intermediazione finanziaria con passione e competenza. Prestiti Roma si rivolge anche ai dipendenti e pensionati delle province di Latina, Roma Capitale, Viterbo, Frosinone, Rieti.
Con l’esperienza di chi sa muoversi nel settore senza indugi e intemperanze, Prestiti Roma sa offrire ai propri clienti la migliore soluzione sul mercato, nel pieno e assoluto rispetto delle normative vigenti. COSA ASPETTI! CONTATTACI SUBITO

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO A ROMA

Siete alla ricerca di un'Agenzia Prestiti a Roma che sia in grado proporvi la Cessione del Quinto dello Stipendio?

Prestiti Roma è un dominio di proprietà di Fin Solution Italia spa.
Con Prestiti Roma potete accedere alle migliori offerte sul mercato finanziario.
Prestiti Roma offre le occasioni migliori relative alla Cessione del Quinto dello Stipendio.

I lavoratori Dipendenti Pubblici, Dipendenti Statali, Dipendenti Privati e i Pensionati possono accedere ad un finanziamento, prevedendo di rimborsarlo con la cessione del quinto a Roma della pensione o dello stipendio mensile. Questa tipologia di prestito viene riservata a coloro che abbiano una pensione pagata da un ente previdenziale, quale INPS l’Istituto nazionale della previdenza sociale, o un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Per chi ha, invece, un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, per poter ottenere la cessione del quinto dello stipendio si necessita che il numero di rate mensili da versare per estinguere il debito sia inferiore ai mesi di contratto rimanenti inoltre al prestito rimborsabile con la cessione del quinto a Roma si applica un tasso di interesse fisso che garantisce la certezza dell’importo che dovrà essere versato ogni mese.

Bisogna presentare alcuni documenti per richiedere la cessione del quinto a Roma quali: carta di identità o patente in corso di validità, codice fiscale, ultima busta paga, modello CUD (certificato unico dipendente) per i lavoratori o il modello OBIS (certificato di pensione) per i pensionati. Per ottenere un prestito con la cessione del quinto dello stipendio sono richiesti dei requisiti minimi, si necessita di lavorare alle dipendenze di una pubblica amministrazione o di un’azienda privata, ovvero di percepire una pensione erogata da un ente previdenziale (es. INPS), avere fino a 85 anni di età ed essere residente in Italia. I residenti extra comunitari dovranno esibire il permesso di soggiorno in Italia, con la prima data d’ingresso sul territorio nazionale o la richiesta di rinnovo dello stesso. La somma finanziata sarà erogata tramite un bonifico bancario o tramite assegno circolare. Molte persone optano per il prestito con la cessione del quinto. Il motivo per cui molte persone opzionano per la cessione del quinto Roma è sicuramente da ricercare nella maggiore facilità nell’ottenere il prestito e nella comodità per il suo rimborso. Basterà, infatti, avanzare la richiesta a una banca o altro ente creditizio, dopo di che sarà direttamente il datore di lavoro o l’ente di previdenza a provvedere al versamento della rata mensile, trattenendola sullo stipendio

Per richiedere tale forma di finanziamento sarà, inoltre, necessario presentare il certificato di stipendio, rilasciato dal datore di lavoro, la busta paga, un documento d’identità e il codice fiscale. I dipendenti pubblici avranno bisogno del solo stato di servizio, rilasciato dall’ente di appartenenza, mentre i pensionati dovranno richiedere all’ente della previdenza il rilascio della dichiarazione di quota cedibile.
Questa tipologia di finanziamento è riservata esclusivamente ai lavoratori dipendenti, sia pubblici sia privati, che abbiano un contratto di lavoro a tempo indeterminato e a tutti i pensionati. I lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato possono essere ammessi a rimborsare un prestito mediante cessione del quinto del proprio salario, solo nel caso in cui la durata del contratto di lavoro sia maggiore rispetto al tempo necessario per estinguere il prestito medesimo mentre i lavoratori autonomi non possono accedere a tale forma di finanziamento.

La cessione del quinto è una forma di prestito personale, che si estingue cedendo una parte del proprio stipendio, al massimo fino alla quinta parte dell’emolumento netto. Se si richiede la cessione del quinto come mezzo di rimborso del prestito, il datore di lavoro, ove trattasi di lavoratori dipendenti, oppure l’ente pensionistico, ove trattasi di pensionati, verserà direttamente alla banca o all’ente erogatore del prestito la quota di stipendio che costituisce l’ammontare della rata mensile, mediante bonifico. Attualmente è previsto un periodo di ammortamento che va da un minimo di 24 mesi ad un massino di 120 mesi. Tali termini possono comunque subire delle variazioni in base agli anni di anzianità, all’ammontare del trattamento di fine rapporto (TFR) accumulato e all’importo dello stipendio percepito mensilmente.

Come garanzia richiesta per la concessione del prestito tramite cessione del quinto è richiesta, per i dipendenti pubblici, la sola stabilità del posto di lavoro, in quanto la rata verrà pagata fin quanto c’è una busta paga o una pensione su cui addebitarla, mentre, per i dipendenti di aziende private, questa è costituita dal trattamento di fine rapporto, che, in caso di insolvenza, potrà essere trattenuto da chi ha erogato il prestito al fine di estinguerlo. Il dipendente o pensionato che voglia accedere a tale tipo di finanziamento deve inoltrare la domanda a una banca o altro ente di credito. Al datore di lavoro sarà richiesto di rilasciare il cosiddetto certificato di stipendio, consistente nella specificazione della data di assunzione, della qualifica posseduta dal lavoratore, dall’ammontare dello stipendio mensile, dall’assenza di motivazioni che potrebbero già comportare una ulteriore riduzione del salario, l’entità del trattamento di fine rapporto accantonato.

I NOSTRI PRODOTTI

I nostri PRESTITI tramite CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO sono studiati per garantire affidabilità, massimi vantaggi e personalizzazione.
OFFRIAMO PRESTITI FINO A 75.000 € E RATE FINO A 120 MESI

PRESTITI
PER DIPENDENTI STATALI

cessione del quinto per dipendenti statali

PRESTITI
PER DIPENDENTI PUBBLICI

PRESTITI
PER DIPENDENTI PRIVATI

PRESTITI
PER PENSIONATI